• Villa Pfitzmaier - Varese Centro
  • Villa Pfitzmaier - Varese Centro
  • Villa Pfitzmaier - Varese Centro
Varese

Villa Emilia Pfitzmayer si trova in un parco di oltre quattromila metri quadri racchiuso tra Via Mozzoni e Via Paravicini, a pochi passi dal centro storico e dall’area pedonale di Varese. Confina a monte con Villa San Francesco e Villa Ponti, sul colle di Biumo Superiore, ed è circondata dagli alti muri di cinta dei parchi delle ville confinanti.Sulla collina, tra il verde dei tigli e delle altre essenze, si affaccia sui tetti del centro storico di Varese, offrendo una vista panoramica che ricomprende i Giardini Estensi, il Monte Rosa ed il Campo dei Fiori.

Completata nel 1890 dalla Signora Cominoli, venne venduta nel 1907 al Commendator Pfitzmayer, Direttore Centrale del Credito Italiano in Milano e Lugano. A quest’ultimo il Governo italiano dapprima la sequestrò, per motivi politici, e poi la restituì nel 1923. Nel 1927 divenne Sede della Provincia di Varese, costituita appunto in quegli anni. Successivamente venne destinata a ruolo sociale e così anche l’edificio costruito in adiacenza alla villa storica, negli anni ’50.

Oggi il Complesso denominato "Villa Emilia Pfitzmayer" ricomprende la villa storica, l’edificio moderno, la villa indipendente ed il parco. Con decreto del Ministero dei Beni e le Attività Culturali del 10 marzo 2005, l’intero complesso con le relative pertinenze è stato dichiarato d’interesse storico, ai sensi dell’art. 10, comma primo, del Decreto Legislativo del 22 gennaio 2004 n. 42, e rimane, quindi, sottoposto a tutte le disposizioni di tutela contenute nel predetto Decreto Legislativo.